Torre Pentagonale di Vezzano Ligure

Tu sei qui

  • Dalla sommità del colle su cui è arroccato l’antico abitato di Vezzano Inferiore, si erge al di sopra dei tetti e più alta dei maestosi alberi del vicino cortile, la Torre Pentagonale che un tempo proteggeva il maestoso castello, al quale era connesso attraverso un ponte di legno alto sette metri. La sua storia risale infatti al XII secolo, quando dall’alto dei suoi 15 metri permetteva un importante avvistamento a 360°, porgendo il suo vertice più resistente verso la parte di territorio da sorvegliare e difendere.

    È tutto quel che resta dell’antica fortificazione che si manteneva ancora intatta fino al XVIII secolo e sulla quale oggi si innalza il Palazzo Giustiniani e il suo giardino, addossate al quale sono ancora riconoscibili una parte della cinta muraria ed una porzione di torre circolare.

    Ma il fascino della torre pentagonale, molto simile a quella non lontana di Arcola, si mantiene intatto, potendola ammirare dalla sottostante piazza dalla quale è possibile notare le numerose feritoie di difesa e la sua porta di ingresso a 7 metri dal suolo. La funzione difensiva era infatti attentamente studiata grazie anche ad accorgimenti costruttivi come questo che permettevano di accedere all’interno della torre grazie ad una scala a pioli in legno, facilmente retrattile, che permetteva così di rendere inespugnabile la fortificazione. Una volta dentro poi era possibile raggiungere i diversi piani per arrivare fino alla sommità dalla quale seguire con lo sguardo il serpeggiare del Fiume Magra nella valle, fino a sfiorare le cime della catena appenninica da una parte e il mare cristallino del Golfo dei Poeti dall’altro.

  • Note aggiuntive sugli orari:
Gratuite:
visita, vista panoramica

Nei dintorni

Potrebbe interessarti