Castello di San Terenzo

Tu sei qui

  • Dirimpettaio del Castello di Lerici, chiude il versante occidentale del Golfo dei Poeti e con la sua rocca quadrangolare difende il piccolo borgo marinaro di San Terenzo.

    Non vanta origini antichissime, pare che la sua costruzione risalga al Quattrocento, ad opera di paesani “senza artiglieria, o scaloni, né munizioni, né uomini di guardia" contro le incursioni dei pirati saraceni, gli stessi ‘turchi’ che hanno dato il nome alla grotta che si apre nel promontorio roccioso sul quale si erge il castello.

    Avamposto occidentale del golfo, il Castello di San Terenzo era una propagine difensiva della più imponente fortezza lericina, oggi raggiungibile a piedi in circa trenta minuti di suggestiva passeggiata lungomare. Elegante torre merlata a pianta pentagonale con tre torrette circolari agli angoli, il Castello di San Terenzo è stato di recente restaurato e val bene la piccola salita che dalla piazzetta sul mare porta all’ingresso del fortilizio, oggi sede di mostre e manifestazioni culturali.

    Un’altra bella camminata è quella che dalla Piazzetta Brusacà di San Terenzo - laddove le piccole barche di pescatori sono adagiate all’ombra dei pini in un’atmosfera sospesa nel tempo - porta alla grande terrazza affacciata sul mare e da qui gira intorno allo sperone da cui emerge il castello.  Una piccola insenatura accoglie una spiaggetta che riparata dai venti provenienti da nord, diventa un rifugio ideale per una mite e soleggiata pausa rilassante anche nei periodi più freddi.

  • Note aggiuntive sugli orari:
Gratuite:
visita, vista panoramica
Pagamento:
visita guidata

La redazione consiglia


Articoli, itinerari e consigli di viaggio dalla redazione di Trame di Lunigiana

Nei dintorni

Potrebbe interessarti