Lerici

Tu sei qui

  • È senz’altro uno dei borghi marinari più conosciuti ed apprezzati della Riviera Ligure di Levante, ma il suo forte legame con la Terra di Luni, la città di Sarzana e l’intera Lunigiana attraverso una diramazione della via Francigena, lo rende un punto nevralgico di cerniera tra terra e mare.

    La sua storia sembrerebbe risalire addirittura al periodo ellenico della guerra di Troia, come sembrerebbe suggerire il suo antico nome "Portus Illycis" (forse iliaco, troiano), ma quel che è certo è che il piccolo borgo ebbe un’enorme importanza nel periodo medievale, quando nel suo porto approdavano pellegrini e mercanti, che da qui raggiungevano Sarzana e poi il Nord Italia e l’Europa, seguendo talvolta il lungo cammino verso Santiago di Compostela.

    Nel corso del Duecento, sotto la Repubblica marinara di Pisa, venne eretto il grande Castello a picco sul mare e pochi anni dopo, passata sotto la dominazione genovese, venne ampliato con la costruzione della maestosa torre pentagonale che ancora oggi possiamo ammirare e che rende inconfondibile il profilo di Lerici.

    Quello che stupisce e ammalia il visitatore è proprio lo straordinario equilibrio tra storia e natura, la cui bellezza ha rapito lo sguardo e il cuore dei tanti artisti e poeti che nei secoli sono passati di qui e che qui hanno deciso di soggiornare, facendo sì che questo luogo fosse conosciuto in tutto il mondo come Golfo dei Poeti.

    Non perdete l’occasione, dunque, di fare una passeggiata tra le strette viuzze e le ripide scalinate che caratterizzano la parte più antica del borgo e conducono fino alla grande terrazza del castello, da dove il panorama sull’intero golfo della Spezia, con la magica sequenza delle isole che sfiorano il borgo di Portovenere, saprà lasciarvi senza fiato. Da qui potrete visitare la maestosa fortezza e il suo museo o ridiscendere lungo le scalinate che conducono direttamente nel porticciolo antistante o lungo il percorso che porta alla spiaggetta sul retro, dal quale poi, attraverso un suggestivo passaggio in galleria, potrete tornare sulla passeggiata principale.

    L’ampia piazza si apre come un grande palcoscenico il cui fondale è costituito dalle tipiche case liguri e dai loro caratteristici colori, mentre su un lato si affaccia la singolare Torre di San Rocco. Qui si svolgono i concerti e le principali manifestazioni culturali e artistiche che coinvolgono popolazione e turisti in ogni periodo dell’anno, mentre nelle altre sere diventa luogo di ritrovo, su cui si aprono i dehors dei locali e dei ristoranti.

    Da qui poi potrete decidere di percorrere la lunga passeggiata sul lungomare che, attraverso giardini e terrazze sul mare, in un’alternanza di scogli e spiagge di sabbia, vi condurrà fino all’incantevole borgo di Tan Terenzo e al suo castello che chiude la piccola baia. Un percorso che, nelle calde sere estive, sotto il cielo stellato, con il rumore delle onde che si infrangono sul litorale e il luccichio della luna che si rispecchia nel mare, saprà incantarvi e farvi comprendere la vera poesia di questo golfo.

  • Note aggiuntive sugli orari:
Gratuite:
visita, escursioni, vista panoramica
Pagamento:
ospitalità, gita in barca, noleggio bici

La redazione consiglia


Articoli, itinerari e consigli di viaggio dalla redazione di Trame di Lunigiana

Nei dintorni