Natura viva

Tu sei qui

La chiamano Terra dei Cento Castelli, ma sarebbe altrettanto corretto chiamarla Terra dei Cento Paesaggi; dalle montagne al mare, boschi rigogliosi, cave di marmo bianco e una riviera da scoprire, percorsi di trekking e alpinismo, salite e discese che invitano alla bicicletta, sentieri lungo le antiche vie dei pellegrini e della resistenza: è la Lunigiana, terra di confine fra Toscana, Liguria ed Emilia Romagna e il modo migliore per scoprirla - e goderne - passa senza dubbio attraverso un’immersione nel suo incredibile patrimonio naturale.

Viaggia con noi


Le nostre proposte per vivere un'esperienza unica in Lunigiana

La redazione consiglia


Articoli, itinerari e consigli di viaggio dalla redazione di Trame di Lunigiana

via-francigena-lunigiana

Siete arrivati in Lunigiana e la Via Francigena ritrova finalmente il mare. 

Fiascherino_Spiagge

Il mare della Lunigiana: dalle coste sabbiose - dove il Magra incontra le acqua salate del Tirreno - alle falesie liguri dei borghi a strapiombo sulla roccia.

acqua_torrente_Lunigiana

Se fossimo qui a giocare a Strega comanda color nessun sano di mente, se volesse vincere, chiamerebbe il verde. Perché in Lunigiana come vi girate, nel verde vi trovate.

fossile_orso_Caverne_tecchiaequi

La preistoria riemerge a Equi Terme: quando il Lunigiana c'erano i leopardi

bici_selva_di_filetto

La mobilità dolce in Lunigiana, alcuni consigli di viaggio sulle due ruote (quelle a pedali).

Stretti_di_Giaredo_Canyon

A PIEDI, LE AVVENTURE DIETRO CASA DI GIANNI GIUSTI: GLI STRETTI DI GIAREDO

Logarghena_Prati

Sport, natura e cultura. Si potrebbe riassumere in tre parole l’avventura ciclistica in Lunigiana, dove il paesaggio accoglie con le sue bellezze, imprese e sfide all’ultima pedalata.

Via_Francigena_in_Lunigiana

Dove la Lunigiana accoglie la Via Francigena e la conduce al mare: tre tappe, dal Passo della Cisa a Sarzana, passando per Pontremoli e Aulla.

Luoghi_della_fede_lungo_la_Via_Francigena

Due ruote per percorrere un tratto di Via Francigena, due ruote per ricalcare i passi dell’Arcivescovo di Canterbury Sigerico e quelli dei pellegrini che da secoli compiono il viaggio verso Roma. Trentasette chilometri tra pievi, borghi e castelli.

Pagine