Il Mare

Tu sei qui

Il mare della Lunigiana: dalle coste sabbiose - dove il Magra incontra le acqua salate del Tirreno - alle falesie liguri dei borghi a strapiombo sulla roccia.

Quando si pensa alla Lunigiana, la mente immagina verdi colline, piccoli borghi arroccati e maestosi castelli medievali, ma se la storia ci insegna che la Lunigiana è il luogo dove la Via Francigena incontra il mare - basta salire a Campo Cecina per rendersene conto - è anche vero che questo territorio trova le sue origini nella fiorente colonia romana di Luni, il cui nome e la cui importanza derivano dalla presenza del suo porto marittimo a forma di mezzaluna, scalo straordinario di commerci, cultura e religione.

Ecco allora che il mare, nel punto in cui la lunga costa sabbiosa toscana incontra le ripide falesie liguri, diventa parte integrante della storia della Lunigiana: non ci si stupisca quindi di trovare borghi medievali affacciati sul mare, imponenti fortezze a strapiombo sui flutti, ville e monasteri che si ergono dalla folta macchia mediterranea, perché già i Romani avevano scelto questo lembo di costa per costruirvi dimore signorili, porti e necropoli. È da qui che partiva il marmo di Carrara e da qui che ci si imbarcava per raggiungere la Terra Santa, è qui che la storia vuole sia arrivato per mare il Volto Santo. La costa insomma è una tappa importante per conoscere e comprendere l’identità della Lunigiana, un crocevia di cultura e arte a metà strada tra il nord Europa e l’intero bacino del Mediterraneo.

Da non perdere l’incantevole Golfo dei Poeti, con i suoi castelli a picco sul mare, le sue isole placide - Palmaria, Tino e Tinetto - che scandiscono l’orizzonte, le sue calette che sembrano invitarvi ad una sosta di riposo e contemplazione, i suoi borghi marinari che suonano e si colorano ormai di Liguria; da esplorare il promontorio del Montemarcello, lungo i sentieri panoramici immersi nella macchia mediterranea di mirto, corbezzolo e ginepro; da godere della vista che da qui si gode su Bocca di Magra, laddove il fiume incontra l'acqua salata: da provare una passaggiata e una cavalcata lungo la costa sabbiosa a ridotto della Piana di Luni - con lo scenario inconfondibile delle Alpi Apuane alle spalle - mentre è da veri appassionati un giro nella storia più recente - quella della Seconda Guerra Mondiale e della Linea Gotica - tra Massa e Montignoso o tra Marina di Massa e Marina di Carrara, dove riscoprire le colonie marine dell’inizio del Novecento, quando la villeggiatura diventò di massa e queste coste divennero meta dei nuovi turisti.  

La redazione consiglia


Articoli, itinerari e consigli di viaggio dalla redazione di Trame di Lunigiana

Potrebbe interessarti

Viaggia con noi

bike tour nel Golfo dei Poeti
I Romantici: il Golfo dei Poeti in bicicletta
Vespa tour
Vespa tour: il Golfo dei Poeti su due ruote